La revisione (fra arte gioco e mestiere)

Può essere seguito in qualsiasi momento dell'anno

La revisione

Un approfondimento del metodo traduttivo fra mestiere e creatività. Questo modulo può essere iniziato in qualsiasi momento dell’anno.

Questo corso è riconosciuto dalle associazioni di categoria  AITI e ANITI per l’attribuzione di punti credito (formazione permanente).

Presentazione generale

Obiettivi. Questo corso, inteso come un laboratorio, vuole chiarire che cosa occorra per tradurre un testo e ottenerne una versione pubblicabile, mostrando sia le strategie per arrivare a tale risultato, sia gli errori da non commettere. In particolare, il lavoro è concentrato sull’ultima fase della traduzione, quella – appunto – della revisione: il modulo intende aiutare a superare un tipico “difetto” di moltissime traduzioni: l’incompiutezza. Si vuole mostrare come va “finita” una traduzione – come capire quando manca ancora qualcosa, e come individuare che cosa manca; come capire quando è il momento di staccarsi dal testo e consegnarlo. A tal fine si utilizzano materiali molto vari, letterari (narrativa), non letterari (saggistica, divulgazione) ed extraeditoriali che, nella loro diversità, permettono di presentare alcune difficoltà trasversali al genere di testo e comuni a qualsiasi lavoro traduttivo in ambito editoriale e non editoriale.

Un’attenzione particolare viene posta sulla differenza fra la revisione di una traduzione propria (come fase terminale del processo traduttivo) e l’intervento su testi tradotti da altri. Questa riflessione mira a delineare le modalità ideali di collaborazione fra traduttore e revisori. 

Destinatari. Il modulo è dedicato a coloro che sentono il bisogno di impostare correttamente e/o di consolidare le proprie tecniche di revisione. È anche particolarmente utile per comprendere quali sono i limiti e i vincoli da rispettare nell’eseguire una revisione su traduzioni altrui.

Impostazione. Il taglio del modulo è eminentemente pratico. Questa concretezza vuole fare del laboratorio un’esperienza formativa ideale per chi desideri una sorta di apprendistato al fianco di un artigiano più esperto.

Il laboratorio ha una durata di 25 giorni (per un totale stimato di 25 ore di studio) e può essere iniziato in qualsiasi momento dell’anno.

Programma

Il modulo prevede esercitazioni di revisione da effettuarsi su testi di natura molto diversa (le tipologie di testo affrontate potranno essere concordate con il corsista all’atto dell’iscrizione). Le esercitazioni saranno corrette in modo capillare, evitando di imporre una procedura standard, ma favorendo la messa a punto di una procedura di revisione personalizzata, adatta allo stile di lavoro del corsista.   

Quali sono le tappe di una revisione accurata? Quali sono le dimensioni da tenere sotto controllo? Quali sono le tecniche che permettono di ridurre al minimo le sviste? Che differenza c’è fra la revisione della propria traduzione (un passaggio che è parte integrante della traduzione stessa) e la revisione di un testo altrui? Che differenza c’è fra l’approccio del revisore di una casa editrice e quello del revisore di un’agenzia di servizi linguistici? … e molto altro ancora.

Costi e iscrizione

Il costo del modulo è pari a € 270 (IVA inclusa). Le iscrizioni si ricevono in qualsiasi momento dell’anno. 

Per ricevere informazioni sulle modalità di iscrizione, le persone interessate sono pregate di prendere contatto con me scrivendo al seguente indirizzo e-mail: info@isabellablum.it.